Manda un Clown a quel paese 2024 – Missione del sorriso in Ecuador

Missione del Sorriso 2024

in Ecuador

I CEDROS sono i clown dottori che partiranno per la Missione del Sorriso 2023 in Libano

SOSTIENI IL PROGETTO

Manda un Clown a quel Paese. Mandalo in Ecuador.

Raccolti

0 €
di 5.000€ Obiettivo

L’amore sbocciato tra sorrisi e nasi rossi: Lele e Federica portano il clown in Ecuador!

Lele e Federica, in arte Ukulele e Picciona, due cuori che pulsano all’unisono al ritmo di risate e nasi rossi. La loro storia d’amore è nata tra le corsie di ospedali e le baracche di campi profughi, dove, come Clown Volontari dell’associazione Veronica Sacchi, hanno portato gioia e speranza a chi ne aveva più bisogno.

La scorsa estate, la loro missione clown li ha portati in Libano, dove, tra le difficoltà e la sofferenza, il loro amore è sbocciato come un fiore nel deserto. Un amore che ha trovato la sua forza nel comune desiderio di donare sorrisi e portare un po’ di luce nel buio della vita di chi aveva perso tutto.

Quest’estate, Lele e Federica hanno deciso di trasformare il loro amore in un’avventura straordinaria. Partiranno il 3 agosto per l’Ecuador, dove, tra le Ande mozzafiato ad Atandahua, trascorreranno tre settimane con i volontari dell’associazione Operazione Mato Grosso.

Il loro obiettivo? Trasmettere la magia del clown a un gruppo di ragazzi di strada locali, insegnando loro l’arte di far ridere e di portare gioia agli altri. Insieme ai loro nuovi amici clown, Lele e Federica porteranno spettacoli nelle comunità locali e in altre situazioni di disagio in loco, regalando momenti di felicità e spensieratezza a chi ne ha più bisogno. Creando una nuova compagnia di clown locali i “LAS LLAMAS” dal nome dell’animale simbolo del paese e con quel pizzico di amore che pervade tutta questa avventura.

“Insegneremo ai ragazzi di strada tecniche
base di clownerie (giocoleria, magia,
musica) per scoprire che con poco si può
fare molto.
Il nostro desiderio è di trasmettere loro
un “sapere” che possa accompagnarli per
sempre.”

Ecco quanto manca alla partenza:

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Sostieni la Missione

Se anche tu vuoi sostenere Lele e Federica in questa incredibile avventura e aiutarli a portare il clown e l’amore in Ecuador, puoi donare il tuo contributo alla raccolta fondi “Mandarli a quel paese”.

Insieme, possiamo fare la differenza e regalare un sorriso a chi ne ha più bisogno.

Perché un naso rosso può cambiare il mondo, e l’amore può fiorire anche tra le difficoltà.

Dona ora e aiuta Lele e Federica a portare il clown e l’amore in Ecuador!

Con una donazione. Qui trovi alcune idee, ma qualsiasi cifra è preziosa.

10€ Acquista una t-shirt clown ai ragazzi clown ecuadoregni

30€ Componi un kit clown per i nuovi nasi rossi (Naso, magie, giocoleria)

50€ paga l'assicurazione per i volontari col naso rosso

100€ paga i trasporti per far partire il tour del sorriso sulle Ande dei nuovi "LAS LLAMAS Clown" naso rosso

Cosa faranno:

Un corso di formazione che non solo offrirà loro un momento di svago e divertimento, ma avrà anche un impatto profondo sulla loro vita, insegnando loro:

  • L’autostima e la fiducia in sé stessi: Attraverso il teatro e la clownerie, i ragazzi impareranno a conoscersi meglio, a valorizzare le proprie capacità e a esprimere liberamente la propria personalità.
  • La comunicazione e la collaborazione: Lavorando insieme in gruppo, i ragazzi impareranno a comunicare in modo efficace, ad ascoltarsi reciprocamente e a collaborare per raggiungere un obiettivo comune.
  • La gestione delle emozioni: Il teatro e la clownerie offrono ai ragazzi un modo sicuro e divertente per esplorare ed esprimere le proprie emozioni, imparando a gestirle in modo costruttivo.
  • La creatività e l’immaginazione: Attraverso giochi di ruolo, improvvisazione e attività creative, i ragazzi saranno stimolati a sviluppare la loro fantasia e a trovare nuove soluzioni ai problemi.
  • Il senso di responsabilità e di appartenenza: La partecipazione a un progetto teatrale o di clown terapia può dare ai ragazzi un senso di appartenenza a una comunità e aiutarli a sviluppare un senso di responsabilità verso gli altri.

In un contesto di difficoltà come quello in cui vivono questi ragazzi, la formazione teatrale e clown può rappresentare un’occasione unica per crescere, imparare e costruire un futuro migliore.

Dona ora e aiutaci a portare la magia del teatro e della clownerie a questi ragazzi!

BAMBINI DI STRADA IN FORMAZIONE CLOWN

10

VOLONTARI COL NASO ROSSO IN MISSIONE

2

POSSIBILI BAMBINI DA FAR SORRIDERE

> 500

Uno dei campi profughi in Libano

In collaborazione con:

Ecco dove saranno:

i “LAS LLAMAS “: I VOLONTARI COL NASO ROSSO CHE PARTIRANNO

DONA ORA.

Con Bonifico BANCARIO

 

intestato a Associazione Veronica Sacchi ODV

IBAN IT72L0103001654000061123786

causale: donazione Missione del Sorriso 2024 in Ecuador + la tua mail per ricevere la ricevuta di donazione

Con bollettino postale

intestato a Associazione Veronica Sacchi ODV

c.c. n. 31354228

causale: donazione Missione del Sorriso 2024 in Ecuador

Bancomat

Passando a trovarci in sede: Via Guanella 11 a Milano (M1 Precotto)

Con CARTA DI CREDITO/PAYPAL

Clicca sul pulsante donazione nel box qui sotto

CON SATISPAY

 

Clicca qui se stai leggendo da smartphone o inquadra il QR code sottostante.

Dona con satispay

I benefici fiscali delle donazioni

Per i privati

Le persone fisiche che fanno una donazione a favore dell’Associazione Veronica Sacchi ODV possono usufruire di benefici fiscali in sede di dichiarazione dei redditi scegliendo una delle seguenti modalità:

a) Detrazione di un importo pari al 35%, nel limite di € 30.000 in ciascun periodo d’imposta

oppure

b) Deducibilità dell’importo donato nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato con possibilità di computare l’eventuale eccedenza dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

(art. 83, c. 2 D. Lgs. 117/2017).

Per le aziende

Le imprese che fanno una donazione,a favore dell’Associazione Veronica Sacchi ODV possono dedurre l’importo donato nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato con possibilità di computare l’eventuale eccedenza dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

(art. 83, c. 2 D. Lgs. 117/2017)

Iscriviti alla newsletter

Ficcaci il Naso!

Iscriviti alla newsletter dei Volontari col Naso Rosso e resta aggiornato sulle notizie del sorriso.

Clown “al fresco”

Clown “al fresco”

Clown “al fresco”

un manipolo di clowndottori che porta colore in gattabuia

Le carceri sono spesso associate a tristezza, solitudine e privazione della libertà. Ma anche all’interno di queste mura, c’è spazio per un pizzico di gioia e speranza. È qui che entrano in gioco i nostri Volontari col Naso Rosso, figure gioiose e colorate che portano un sorriso sulle labbra dei detenuti e dei loro cari durante le feste dedicate alle famiglie nelle occasioni di ricorrenze importanti come Natale, Carnevale, Pasqua etc…

L’animazione dei clown dottori in carcere non si limita a semplici gag e scherzi. Si tratta di un’arte che richiede sensibilità, empatia e la capacità di creare una connessione emotiva con persone che vivono una realtà difficile. I clown sanno come adattarsi a contesti delicati, utilizzando un linguaggio non verbale ricco di espressività e gestualità per superare le barriere linguistiche e culturali.

I benefici di questa attività sono molteplici. Per i detenuti, la presenza dei clown rappresenta un’occasione di evasione dalla routine carceraria, un momento di spensieratezza e risata che aiuta ad allentare la tensione e lo stress. Inoltre, il clown può diventare un confidente silenzioso, un ascoltatore attento che accoglie senza giudizio le emozioni e i pensieri dei detenuti.

Per le famiglie, invece, la festa in carcere è un’opportunità preziosa per trascorrere del tempo di qualità con i loro cari, per creare ricordi positivi che possano contrastare l’esperienza negativa del carcere. La presenza dei clown rende l’atmosfera più leggera e gioiosa, facilitando l’interazione e la comunicazione tra familiari e detenuti.

L’animazione clownesca in carcere non è solo un momento di svago, ma rappresenta un gesto di umanità e solidarietà che contribuisce a migliorare la qualità della vita dei detenuti e delle loro famiglie. I clown, con la loro arte semplice ma potente, offrono un raggio di luce in un mondo spesso buio, ricordando a tutti che anche dietro le sbarre c’è spazio per l’amore, la gioia e la speranza.

Carcere di Monza

Carcere di Bollate

Sabato 11 Maggio 2024

Sabato 11 Maggio 2024

“Ero tranquillo sino a quando ho presentato i miei documenti per essere autorizzato ad accedere nel carcere. Ma da quanto ho visto le porte aprirsi automaticamente verso l’ interno e ogni movimento che facevo ero accompagnato dall’agente, li ho percepito una pesantezza mentale. 
Non mi ha bloccato, ciò che mi ha fatto specie e vedere ogni porta ed ogni area d’accesso senza maniglie, ma con le serrature grandi, e lì mi son detto: son rinchiuso anche io! 

È bellissimo vedere ogni clown pieno di colori in questo luogo che non ne ha molti. È bellissimo ammirare l’accoglienza e la voglia di non giudizio che si crea. Assieme alle famiglie che si riuniscono si crea una situazione di emotività intensa, alle volte anche di tensione, ma per magia con i clown l’aria si trasforma solo in una festa. 
Sino al cambio turno dei detenuti e quindi al distacco. Li si che ho percepito la sofferenza e un velo di commozione ha ammantato i miei occhi dietro al naso rosso.

Cmq voglio ritornare è una realtà difficile da accettare ma 
Il mio essere clown mi porta a continuare, non mollare e non giudicare.”

Vincenzo

Volontario col Naso Rosso

MANTIENI AL FRESCO I CLOWNDOTTORI

SE VUOI SOSTENERE QUESTO PROGETTO CON UNA DONAZIONE MINIMA DI 10€ POTRAI AVERE IL TUO VENTAGLIO DEL SORRISO. PER UNA ESTATE “AL FRESCO” E COL SORRISO PER TUTTI.

 

 

 

Per informazioni scrivi nel form qui sotto

 

10 + 9 =

In Collaborazione con

Workshop Umanità Fragile con Rita Pelusio e Francesca Gentile

Workshop Umanità Fragile con Rita Pelusio e Francesca Gentile

Umanità Fragile

Un Laboratorio di Comicità Sociale condotto da Rita Pelusio e Francesca Gentile

Quando:

Venerdì 21 Giugno dalle 19:30 alle 22:30

Sabato 22 Giugno dalle 10:00 alle 18:00

Domenica 23 Giugno dalle 10:00 alle 18:00

Per un totale di 17 ore di lavoro.

Dove:

Associazione Veronica Sacchi ODV

Via Guanella 11 (int. 2-4)

Milano – MM1 (linea rossa) fermata Precotto

Educare significa etimologicamente “trarre fuori” “tirar fuori ciò che sta dentro”. Diventiamo così facilitatori dell’emotivo dell’altra persona. La figura del clown permette di far emergere ciò che nella quotidianità spesso non viene espressa. Sapersi porre in una condizione di apertura e di ingenuità permette a noi di saper ascoltare e cogliere ciò che necessita l’altro.
Quando ci viene affidato un compito educativo, che sia in una classe, in un gruppo, in una  comunità fragile ci viene affidato un ruolo. Diventiamo così responsabili di un processo che dovrebbe accompagnare l’altro nel suo cambiamento, nella sua crescita. Per questo in questo laboratorio avevamo bisogno di una figura iconica che potesse racchiudere il  compito dell’educatore. Per questo ci siamo ispirati agli angeli di Paul Klee. Gli Angeli di Klee sono molto diversi da quelli della tradizione religiosa che li vorrebbe belli, immortali e divini, al contrario per Klee, l’angelo non è immortale, né spirituale, né divino: esso ha un corpo, e quindi è imperfetto, vicino alla condizione mortale ed effimera dell’uomo. Il suo è inoltre un corpo brutto, in cammino e ancora maleducato.
Andremo a costruire il nostro clown, che si confronta con il difficile compito di occuparsi della vita. Il Laboratorio alternerà momenti teatrali e di costruzioni comiche a riflessioni pedagogiche rimandando strumenti utili a chi si occupa di operare in “zone di fragilità”.

INFO e ISCRIZIONE:
Se sei interessato compila questo form:

Vuoi partecipare al laboratorio Umanità Fragile

Compila il form per ricevere maggiori informazioni e iscriverti

Privacy

Rita Pelusio

Rita Pelusio

Attrice, regista e formatrice teatrale, Rita Pelusio inizia la sua formazione teatrale frequentando
il laboratorio Tecnico per Attori presso il Teatro Fontana di Milano condotto da Carlos Alsina.
Successivamente sceglie di dedicarsi al teatro comico frequentando il percorso formativo con
la pedagogia di J.Lecoq condotto da Philip Radice fondatore di Atelier Teatro Fisico a Torino.
Approfondisce tutti gli aspetti dell’attore comico studiando con diversi professionisti Jean
Mening, Kuniaki Ida, Eric De Bont, Sandra Cavallini, Jous Houben, Alessandra Faiella, Paolo
Nani, John Strasberg, Leo Bassi, Marcello Magni, Gardi Hutter, Joan Estradaer, Pere Hosta,
Enrico Bonavera.
Fonda con Anna Marcato il collettivo di produzione PEM Habitat Teatrali con il quale continua
la ricerca sul linguaggio dell’Arte Comica in ogni declinazione.

Francesca Gentile

Francesca Gentile

Dottore di ricerca in Discipline artistiche e dello spettacolo presso l’Università Cattolica di
Milano, esperta in processi di partecipazione delle nuove generazioni attraverso le pratiche
performative, socia fondatrice presidente di Alchemilla laboratorio di ricerca sul valore delle
arti nei processi di educazione e partecipazione.

In collaborazione con:

Quanto manca all' inizio del laboratorio

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Alla Scoperta di Milano – I tour narrativi di Nicoletta

Alla Scoperta di Milano – I tour narrativi di Nicoletta

I Tour del sorriso di Nicoletta

Un’ amica molto preparata, che vi porta a spasso per Milano a farvi scoprire le bellezze della città che ci ospita, con competenze e col sorriso. I Tour del sorriso di Nicoletta, sono una splendida occasione per sostenere i Volontari col naso rosso e passare qualche ora a scoprire la storia e l’arte nella nostra città. Per tutti i partecipanti anche un simpatico gadget del sorriso!

Tra i palazzi Liberty ed eclettici del Q.re Magenta

C’è una zona di Milano dove camminare con la testa all’insù è un obbligo, la zona in cui il Liberty ha mostrato più varietà espressiva e decorativa, ossia il cosiddetto Quartiere Magenta.

Un’area che si è sviluppata, tra la fine del XIX secolo e i primi anni del XX, lungo il perimetro delle vecchie mura, a ridosso di Porta Magenta. Fu il piano Beruto a dare origine a questo quartiere e qui furono chiamati i migliori artisti e architetti per realizzare le dimore della nascente borghesia industriale.

La nostra sarà una passeggiata alla scoperta di questi gioielli, riconoscibili dalle linee fluide, le forme ispirate alla natura e l’uso innovativo di materiali, come il ferro battuto e il vetro. Incontreremo spettacolari bow-window, ammireremo l’uso sapiente del cemento per le parti decorative a rilievo, accompagnati da fantasie geometriche.

Lo stile generale degli immobili è eclettico, rimandi a palazzi nobiliari del Cinque-Seicento o al Quattrocento lombardo, fino allo stile Liberty floreale o in alcuni casi tendente al Decò.

I nostri occhi si spalancheranno mentre percorreremo via XX Settembre, via Ariosto, piazza Tommaseo, via Mascheroni, via Saffi, piazza Conciliazione e piazzale Baracca, dove troveremo stupende ville eclettiche e liberty, un caffè e una farmacia storici, un’antica chiesa che ha subito un singolare trasloco e molto altro ancora.

Pronti a vivere in una fiaba?

 

Quando: Domenica 26 Maggio alle 16:30 o Venerdì 24 Maggio alle 16:00

DALLA CA’ GRANDA ALLA ROTONDA DELLA BESANA

Quanti conoscono veramente la Rotonda della Besana?

Faremo una narrazione esplorativa per cercare di capire perché fu realizzata e come si trasformò nel tempo, il tutto accompagnato da foto e documenti storici.

Partiremo dalla Statale (l’ex Ospedale Maggiore), visitando gli storici cortili.
Attraverseremo via San Barnaba, avvolti dalle memorie e dai racconti di scomparsi conventi, collegi, capiremo cosa ci fosse prima della costruzione del Tribunale e perché è stata costruita l’Umanitaria.

Fino a giungere alla Rotonda della Besana. Misteri, storia, scoperte e leggende legate a questo luogo incantato.

Da complesso cimeteriale tardobarocco di Milano, al centro del quale si erge la ex chiesa di San Michele ai Nuovi Sepolcri, a luogo per un ipotetico Pantheon del Regno italico, fu trasformata in caserma, fienile, lavanderia dell’Ospedale Maggiore e molto altro.
Oggi la chiesa sconsacrata (non visitabile) è adibita a spazio espositivo, mentre il porticato e il giardino sono meta di passeggiate per molti milanesi sognatori.

Quando: Sabato 8 Giugno alle 10:30 o Giovedì 6 Giugno alle 10:30

 

INFO e ISCRIZIONE:
Se sei interessato compila questo form:

Vuoi partecipare ad uno dei Tour Narrativi

Compila il form per ricevere maggiori informazioni

Privacy

Nicoletta de Biasi

Nicoletta de Biasi

Guida col sorriso

Dopo la laurea in Architettura, mi sono occupata di progettazione e ideazione di allestimenti sia fieristici sia teatrali. Ho avuto la possibilità e la responsabilità di curare e seguire per un paio d’anni una rivista di architettura che si occupava di progettazione di negozi. In seguito, ho lavorato nell’organizzazione di eventi culturali, una realtà che amo molto, sia per il lato creativo e progettuale sia per la possibilità di avere contatti quotidiani con persone interessanti e stimolanti. Ho progettato e diretto personalmente molti eventi, in particolare mi resta nel cuore l’ideazione e l’organizzazione di “Fabularia”, presso l’Associazione Veronica Sacchi. 

Tutto il mio percorso di vita è stato sempre accompagnato dall’Arte e dal desiderio di condividere questa mia passione con gli altri. Ho seguito corsi di Disegno e Pittura, di Fotografia, di Grafica e di Teatro e durante l’Università ho amato le lezioni di Storia dell’Arte del professor Flavio Caroli. Ho cercato di stuzzicare la curiosità artistica e storica di bambini e di adulti, accompagnandoli in visite narrate per Milano, unendo la professionalità e il divertimento, facendoli partecipi di ciò che li circonda. Un modo per instillare bellezza, empatia, spirito critico nelle persone.

Apertura candidature per XXXII° corso per Volontari col Naso Rosso

Apertura candidature per XXXII° corso per Volontari col Naso Rosso

Ogni anno l’Associazione Veronica Sacchi ODV organizza e finanzia il corso di formazione nella sua sede di Milano, strumento fondamentale di accesso alle attività dell’associazione.
COME CI SI CANDIDA AL CORSO DI FORMAZIONE
Le iscrizioni sono aperte e chiudono il 17 maggio. Durante questo periodo vi viene chiesto di candidarsi compilando il form d’iscrizione che potete trovare qui di seguito.
Ecco gli step:
1) Compilazione della candidatura;
2) Invio mail in cui verranno indicate le info in merito alle giornate d’orientamento che saranno il 25 maggio e il 9 giugno in orario 14.30 alle 17.30
3) Cosa si farà alla giornata d’orientamento, confronto e presentazione dell’Associazione tramite una giornata teorico/pratica conoscitiva.
4) Eventuale colloquio individuale.
Al termine di questo percorso sarà definito il gruppo dei 20 futuri Volontari col Naso Rosso che prenderanno parte alla formazione.
INFO e ISCRIZIONE:
Se sei interessato compila questo form:

ll prossimo corso di formazione si svolgerà nell’ ottobre 2024!

ll corso di formazione, porta di accesso alle attività di volontariato con AVS, è rivolto a un gruppo di 20 giovani tra i 16 e i 40 anni ed è totalmente finanziato dall’associazione. Ha la durata di un anno e si sviluppa in tre momenti:
formazione intensiva
osservazione e tirocinio
formazione continua

Vuoi diventare un Volontario Clown dottore?

Compila il form per ricevere maggiori informazioni

Privacy

Non serve molto, ma importante è Essere Pienamente nel Momento per scambiare momenti di vita, a volte impegnativi, dove però si trasmette Speranza e un po’ di leggerezza che ti fa ancorare al Cielo e ancora di più alla Terra.
Esperienza a livello umano Grande, tra ospedali, case di riposo, carceri, missioni estere.
Se ti senti di provarci, fidati dell’istinto e Vai.
Tina

Volontaria col Naso Rosso

Il corso si strutturerà con una parte iniziale di 5 weekend ad iniziare con l’inizio di Ottobre 2024, Sabato pomeriggio e Domenica per l’intera giornata. Si terrà presso la nostra sede in Via Guanella 11 (int. 2-4) Milano a 200mt dalla fermata della metropolitana linea rossa Precotto. Le tematiche trattate saranno artistiche sul clown, motivazionali legati all’essenza del volontario, empatiche di messa in relazione con l’altro e sanitarie. Nel contempo si inizierà un tirocinio sul campo prima come osservatori e poi affiancando i più esperti secondo le proprie esigenze. A seguito con il gruppo si strutturerà una seconda parte di formazioni mensili, per aumentare le competenze e mantenere la motivazione alta.

Per accedere al corso è NECESSARIO frequentare una giornata di orientamento e verrà richiesta una piccola quota per la copertura assicurativa. 

 

Una maratona di sorrisi – ecco come è andata la Milano Marathon 2024 per i Volontari col Naso Rosso

Una maratona di sorrisi – ecco come è andata la Milano Marathon 2024 per i Volontari col Naso Rosso

Il 7 Aprile è già lontano, ma noi stentiamo a dimenticarlo e te lo raccontiamo così:

Trampolieri, Uomini struzzo con banane in testa, tanti nasi rossi e tanti sorrisi, questa è la staffetta di Milano Marathon con i volontari col Naso Rosso, una giornata di divertimento sportivo e non solo, se ancora non ci avete provato, pensateci è una sfida sana ed un evento bellissimo. Poi con fatto con noi, tranquilli che non vi annoiate!

Quanto manca alla Milano Marathon 2025

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Quasi un anno alla prossima edizione, ma non è mai troppo presto per cominciare a prepararsi fisicamente, a mettere assieme la staffetta più fica che ci sia, con il nome più divertente e pensare ad una strategia fenomenale per raccogliere più fondi dei recordman di quest’anno: i Run-Corosi che hanno raccolto 2355€! Ma tanti complimenti anche ad Ikea Team, Smile Arrows e Commo Girls che si sono spesi alla grande come personal fundraiser e hanno raggiunto i loro obiettivi.

Ma a tutto questo divertimento c’era collegata una importante raccolta fondi per il nostro nuovo servizio Daily Clown – i Clown dottori al Day Hospital Oncologico, ecco come è andata:

%

Fondi che mancano per completare la raccolta !

MA LA RACCOLTA NON E' FINITA

Hai ancora la possibilità di aiutarci a raccogliere il 40% rimanente per completare la raccolta e poter implementare ancora di più il progetto DAILY CLOWN – SORRISI AL DAY HOSPITAL ONCOLOGICO.

Clicca quì per dorare un sorriso in oncologia anche tu!

Ecco come una galleria di foto di come è andata:

Staffette

Runners del sorriso

Aziende solidali

Volontari col Naso Rosso all'evento

Privacy Policy